Esecuzione in forma specifica dell’obbligo di concludere un contratto e riduzione del prezzo

Proposte cumulativamente e contestualmente una domanda di esecuzione in forma specifica dell’obbligo di concludere un contratto di vendita, ai sensi dell’art. 2932 c.c., e una domanda di riduzione del prezzo continua a leggere →

Gli effetti dello squilibrio economico delle prestazioni sul contratto

Lo squilibrio economico originario delle prestazioni non priva di causa il contratto, e quindi non ne determina la nullità, perché nel nostro ordinamento prevale il principio dell’autonomia negoziale, che opera continua a leggere →

Contratti con la Pubblica Amministrazione: forma scritta e rinnovo tacito

I contratti della pubblica amministrazione richiedono la forma scritta ad substantiam, accompagnata dalla unicità del testo documentale. Lo ha ribadito la Suprema Corte di Cassazione – prima sezione civile – continua a leggere →

Il contratto tra avvocato e cliente è soggetto alla normativa posta a tutela dei consumatori

In particolare, nel caso di contratto tra avvocato e cliente di cui tutte le clausole o talune clausole siano proposte al consumatore per iscritto, tali clausole devono essere sempre redatte continua a leggere →

FORO DEL CONSUMATORE: QUANDO IL MALATO “GIOCA” IN CASA

Chi abbia usufruito di prestazioni sanitarie può avvalersi del foro del consumatore qualora il rapporto fra lui e la struttura sanitaria del S.s.n. (o convenzionata) “abbia corso con l’espletamento di continua a leggere →

QUANDO IL TRUST PUO’ ESSERE OGGETTO DI SEQUESTRO PER EQUIVALENTE

Allorché sia dimostrato che il soggetto agente fosse ben consapevole, prima delle costituzione del trust, che il suo patrimonio potesse essere oggetto di provvedimenti ablativi della autorità giudiziaria, sicchè attraverso continua a leggere →