Corte Suprema di Cassazione – sezione seconda civile – ordinanza n. 11290 del 9 maggio 2017

Fatto Il sig. (Coerede 1 Omissis) ricorre, con tre motivi, nei confronti del fratello (Coerede 2 Omissis), che si costituisce con controricorso, per la cassazione della sentenza della Corte d’Appello continua a leggere →

Corte Suprema di Cassazione – sezione sesta civile – ordinanza n. 6518 del 4 aprile 2016

Svolgimento del processo 1. E’ stata depositata in cancelleria relazione ai sensi dell’art. 380-bis cod. proc. civ., datata 11.11.15 e regolarmente notificata ai difensori delle parti, relativa al ricorso avverso continua a leggere →

Corte Suprema di Cassazione – sezione sesta civile – ordinanza n. 4079 del giorno 1 marzo 2016

Fatto e diritto La causa è stata chiamata all’adunanza in camera di consiglio del 13 gennaio 2016 dicembre 2015, ai sensi dell’art. 375 cod. proc. civ. sulla base della seguente continua a leggere →

Perdita di efficacia della misura cautelare e decorrenza del termine per il deposito della motivazione della ordinanza del Tribunale del riesame

«Ai sensi del novellato art. 309/10 cod. proc. pen., la motivazione del tribunale dev’essere depositata in cancelleria entro trenta o quarantacinque giorni “dalla decisione” per tale dovendosi intendere la data continua a leggere →

Filtro in appello: per le Sezioni Unite è ricorribile in cassazione l’ordinanza che dichiara inammissibile l’impugnazione

“Avverso l’ordinanza pronunciata dal giudice d’appello ai sensi dell’art. 348 ter c.p.c. è sempre ammissibile ricorso straordinario per cassazione ai sensi dell’art. 111 comma 7 Cost. limitatamente ai vizi propri continua a leggere →

Corte Suprema di Cassazione – sezione terza penale – ordinanza n. 45697 del 27 ottobre 2015, depositata il 18 novembre 2015

RITENUTO IN FATTO 1. Con sentenza emessa in data 9/07/2015, depositata in data 7/09/2015, la Quarta Sezione penale di questa Corte Suprema dichiarava inammissibile – per quanto qui di interesse continua a leggere →

Corte Suprema di Cassazione – sezione sesta civile – ordinanza n. 22389 del 2 novembre 2015

ORDINANZA sul ricorso proposto da: GARANTE PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI, in persona del legale rappresentante pro tempore, rappresentato e difeso dall’Avvocatura generale dello Stato, presso gli Uffici di continua a leggere →