Servizio sanitario nazionale, soggetti accreditati e regressione tariffaria: giurisdizione del giudice ordinario o del giudice amministrativo?

Sono devolute alla giurisdizione del giudice ordinario le controversie concernenti «indennità, canoni o altri corrispettivi», nelle quali sia contestata l’applicazione della cosiddetta “regressione tariffaria” nei rapporti, qualificabili come concessione di continua a leggere →

Responsabilità medica e onere della prova negli interventi facili e difficili

In tema di responsabilità civile derivante da attività medico-chirurgica, il paziente che agisce in giudizio deducendo l’inesatto adempimento dell’obbligazione sanitaria deve provare il contratto ed allegare l’inadempimento del professionista, restando continua a leggere →

Responsabilità medica: quando la richiesta di prove orali non può essere rigettata

In tema di responsabilità medica, sono ammissibili i capitoli di prova articolati dal danneggiato che non si limitino a valutazioni o a circostanze squisitamente tecniche, ma concernano specifici elementi di continua a leggere →

Al via la procreazione medicalmente assistita per le coppie fertili portatrici di malattie genetiche trasmissibili

La Corte Costituzionale ha dichiarato la illegittimità costituzionale degli artt. 1, commi 1 e 2, e 4, comma 1, della legge 19 febbraio 2004, n. 40 (Norme in materia di procreazione medicalmente continua a leggere →

Interessi ex d.lgs. 231 del 2002 in materia di prestazioni sanitarie

Nei rapporti tra Azienda Sanitaria e titolari di laboratorio di analisi in accreditamento e farmacisti si applica il saggio di interesse ex d.Lgs. 231/2002 per il caso di ritardo nei continua a leggere →

Omesso consenso informato: danno risarcibile e onere della prova

Omesso consenso informato: risarcibili due categorie di danno, ma sul paziente grava l’onere della prova che se fosse stato correttamente informato si sarebbe opposto al trattamento. Si segnala una interessante continua a leggere →

FORO DEL CONSUMATORE: QUANDO IL MALATO “GIOCA” IN CASA

Chi abbia usufruito di prestazioni sanitarie può avvalersi del foro del consumatore qualora il rapporto fra lui e la struttura sanitaria del S.s.n. (o convenzionata) “abbia corso con l’espletamento di continua a leggere →

Responsabilità medica: norma che cambia, principio che resta.

Il decreto Balduzzi non esclude la responsabilità contrattuale in capo al sanitario. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione, sez. VI Civile – 3, ordinanza 16 ottobre – 24 dicembre continua a leggere →