Diritto penale: il controllo della Suprema Corte sulla motivazione del provvedimento impugnato

Il sindacato del giudice di legittimità sul discorso giustificativo del provvedimento impugnato deve mirare a verificare che la relativa motivazione sia: a) “effettiva”, ovvero realmente idonea a rappresentare le ragioni continua a leggere →

FacebookTwitterGoogle+LinkedInGoogle GmailShare

La sospensione dei termini feriali nei procedimenti incidentali relativi a misure cautelari reali

La deroga alla sospensione in periodo feriale dei termini delle indagini preliminari nei procedimenti per reati di criminalità organizzata, fatta dall’art. 2, comma secondo, legge 7 ottobre 1969, n. 742, continua a leggere →

FacebookTwitterGoogle+LinkedInGoogle GmailShare

Aspecificità dell’impugnazione penale anche in presenza di motivi nuovi specifici

“In materia di termini per l’impugnazione, la facoltà del ricorrente di presentare “motivi nuovi” o “aggiunti” incontra il limite del necessario riferimento ai motivi principali, dei quali i motivi ulteriori continua a leggere →

FacebookTwitterGoogle+LinkedInGoogle GmailShare

Perdita di efficacia della misura cautelare e decorrenza del termine per il deposito della motivazione della ordinanza del Tribunale del riesame

«Ai sensi del novellato art. 309/10 cod. proc. pen., la motivazione del tribunale dev’essere depositata in cancelleria entro trenta o quarantacinque giorni “dalla decisione” per tale dovendosi intendere la data continua a leggere →

FacebookTwitterGoogle+LinkedInGoogle GmailShare