Il minimale retributivo ai fini contributivi decorre dal 1° gennaio 1989

Il criterio del minimale retributivo ai fini contributivi, secondo il quale occorre versare all’Inps somme che non trovano diretta corrispondenza né con la retribuzione dovuta né con il futuro trattamento continua a leggere →

Share

Assegno di invalidità civile, requisito socio economico e normativa applicabile

Ai fini dell’indagine sulla sussistenza del requisito socio economico per il conseguimento dell’assegno di invalidità civile si deve tenere conto del quadro normativo in base al quale dall’entrata in vigore continua a leggere →

Share

La responsabilità precontrattuale per carenza di informazione da parte della Pubblica Amministrazione

“In sede di accertamento riguardo all’affidamento incolpevole di un contraente nella validità ed efficacia del rapporto assicurativo con la Pubblica Amministrazione – al fine di escludere o affermare la responsabilità continua a leggere →

Share

Dovere di diligenza, obbligo di fedeltà e nozione di giusta causa nel licenziamento

Non integra violazione del dovere di diligenza, di cui all’art. 2104 c.c., l’omissione, da parte del lavoratore, di una condotta che non sia prevista tra quelle contrattualmente dovute né comunque continua a leggere →

Share

Scorrimento delle graduatorie: in presenza di più graduatorie va rispettato il criterio cronologico

«In tema di impiego pubblico privatizzato, nel caso in cui la PA stabilisca discrezionalmente di provvedere alla copertura dei posti vacanti con il sistema dello scorrimento delle graduatorie concorsuali valide continua a leggere →

Share

Lavorare durante il periodo di assenza per malattia o infortunio: quali conseguenze?

L’esercizio, durante il periodo di assenza dal lavoro per malattia o per infortunio, di attività, lavorative o no, tali da poter porre in pericolo, anche senza concreto ed effettivo pregiudizio, continua a leggere →

Share